Tenuta Grillo

Italia | Piemonte

Guido Zampaglione è cresciuto in Alta Irpinia, in una famiglia che coltiva cereali, vendemmiando ad Ischia, in una proprietà dei parenti della madre. Nei primi anni Duemila ha lasciato Calitri, in provincia di Avellino, per il Monferrato, e con la moglie Igiea ha strutturato in modo definito l’identità dei vini di Tenuta Grillo. Alla base c’è l’idea che il vignaiolo debba seguire la vigna in prima persona, senza delegare ad altri che non sia la Natura.

Il territorio è quello dell’Alto Monferrato, una zona collinare dove il clima è influenzato sia dalle Alpi che dal mare. Dopo aver girato l’Italia per due anni, lui e la moglie a Gamalero (AL) hanno trovato un suolo e le condizioni climatiche che permettono di produrre grandi vini da invecchiamento, vini profondi e capaci di aspettare per anni in bottiglia, scegliendo una proprietà con vigneti già impiantati. I vitigni presenti sono Barbara, Dolcetto,  Freisa, Cortese. Anche questo vitigno a bacca bianca è vinificato con una lunga macerazione sulle bucce, rivelandosi una interessante sorpresa. I vini di Tenuta Grillo sono tutti monovitigni, tranne il Pecoranera (da qui il nome), che vede la Freisa (al 75%) in blend con Barbera, Dolcetto e Merlot. I rossi nel listino VinGlou sono vini che hanno oltre quindici anni.

Le etichette

Vinglou Srl | Corso Giacomo Matteotti, 42 | 10121 Torino (To) | P.Iva e C.F. 11523800016

Cookie - Privacy Crediti