Luteraia

Italia | Toscana

Luteraia si trova ad Acquaviva di Montepulciano (SI), nel cuore della Toscana. Occupa una nicchia di vigneto, che produce uve sane da cui nascono vini artigiani, veri e biodinamici. Ben tre generazioni di Paolini affondano qua le proprie radici: nonno Marino dette vita al primo vigneto nel 1957, il figlio Sergio continuò con il secondo nel 1993 e infine il figlio di Sergio, Andrea, piantò il terzo nel 2003. Viti di Sangiovese autoctono, Canaiolo, Mammolo, Malvasia bianca, Trebbiano e Merlot vivono armoniosamente su questo colle.

Luteraia è un toponimo d’origine romana, che deriva quasi certamente da Luteus, fango giallo. Proviene da questa particolare miscela la colorazione giallastra che aveva colpito già gli antichi romani e che rende particolare questo terreno chiamato in gergo chianino “bottaio”. Il terroir è composto da una miscela preziosa di argilla e tufo con sedimenti a scheletro fine. Durante tutto l’anno il vitigno è trattato nel massimo rispetto dell’ambiente. Ogni aspetto del vigneto segue un protocollo olistico ideato qui, che ha lo scopo di rigenerare le migliori condizioni di salute, vitalità e qualità dei vitigni. Il vigneto è un unico appezzamento di circa tre ettari e mezzo, con un’esposizione ideale perché in grado di catturare il primo e l’ultimo raggio di sole e ogni minima brezza, a un’altitudine fra i 250 e i 280 metri sul livello del mare.

Il primo vino imbottigliato è del 2004. La vendemmia – a mano – dà il via al processo di vinificazione. Fermentazione spontanea, pressature soffici, rimontaggi distintivi, delestage e poi legno con vecchi ma perfetti Tonneaux di rovere francese. Infine la bottiglia, dove il succo d’uva fermentato diventa vino, assume carattere e fa emergere ogni sua qualità.

Le etichette

Vinglou Srl | Corso Giacomo Matteotti, 42 | 10121 Torino (To) | P.Iva e C.F. 11523800016

Cookie - Privacy Crediti